Breve Descrizione


Ne fu mecenate finanziatore Pirro del Balzo, che la commissionò nel 1470, in onore di S.Andrea apostolo, sull'antica chiesa greca di S.Basilio; ultimata nel 1502 ma consacrata circa 20 anni dopo, accoglie in facciata un portale d'ingresso del 1512, opera di Cola di Conza. Il campanile, alto 42 m, si sviluppa su due ordini e culmina in una cuspide piramidale; sui paramenti esterni sono incastonati sarcofagi e iscrizioni romane. L'interno è a croce egizia su tre navate, con archi ogivali e imponente arco trionfale.Nella navata destra, il 1° altare è ornato da una Madonna con Bambino e i Ss.Anna, Nicola e Francesco della seconda metà del XVIII secolo; il 3° dal Martirio di S. Felice di Carlo Maratta.

 

Notevole per la qualità plastica è il portale d'ingresso (1520) alla cappella del Sacramento, che si apre a destra del presbiterio: l'Assunzione della Vergine sull'altare è di Francesco Solimena. Sull'altare maggiore, Madonna dell'Idria del XIII secolo. Nella navata sinistra ,un piccolo ma intenso brano di affresco attribuito a Simone da Firenze, raffigurante l’”Adorazione dei Magi” (seconda metà del XVI sec.). Nella cripta sottostante la tomba di Maria Donata Orsini, moglie di Pirro del Balzo morta nel 1485. Una antica descrizione della Cattedrale è presente in formato pdf nella pagina Tour Virtuale.

 

 


Dove siamo


Utilità


Twitter&News

LIBRERIADELSANTO.IT

Siti utili :


Licenza Creative Commons
Concattedrale Sant'Andrea Apostolo è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.